PDF Stampa E-mail

Bonifica delle Piaggiole 

Progetto di bonifica dell'area "Ex Fornace" sita nel comune di Campi Bisenzio (FI) ai sensi del DLgs 3 aprile 2006, n° 152, tramite tecnologia di Biostabilizzazione aerobica.).

 

La nostra società ha ricevuto l’incarico per il Piano della Caratterizzazione, la progettazione preliminare, definitiva e per la DDLL dell’intervento di bonifica a carico della discarica non controllata, in località le Piaggiole nel comune di Campi Bisenzio (FI), utilizzata come discarica dai comuni della piana fino agli anni 70 e caratterizzata dalla presenza di ingenti quantitativi di percolato.

L’iter procedurale è stato seguito sin dall’inizio dando la possibilità di approfondire la conoscenza del sito, affinare e scegliere la migliore tecnologia da adottare nella bonifica dell’area. Le fasi in cui si è articolato tutto il progetto e le opere collegate sono:

  • Piano della caratterizzazione
  • Indagini preliminari e rimozione cisterne
  • Messa in sicurezza di emergenza di discarica
  • Progetto preliminare
  • Sperimentazione su reattori pilota (CNR di Pisa)
  • Progetto definitivo
  • esecuzione di opere

In seguito alle indagini preliminari il contesto ambientale è risultato interessato dalla presenza di una “vasca” di argilla, da cui è stata estratta argilla per le attività della fornace di laterizi, in cui erano stati stoccati rifiuti solidi urbani e rifiuti tessili. I rifiuti che presentavano unoo stato di stabilizzaizone organica già avanzato esano però saturi di percolato che affiorava dal terreno e fuoriusciva perimetralmente, pertanto l’intervento di MISE (Messa in sicurezza di emergenza) ha riguardato l’impermeabilizzaizone superficiale con Argilla e telo in LDPE e la realizzazione di una batteria di pozzi per l’emugimento del percolato. È ad oggi attiva l’attività di emungimento che viene mensilmente monitorata per valutare l’abbassamento della piezometrica del percolato. Successivamente, dalle evidenze emerse dalle indagini preliminari è stato impostato il progetto preliminare che ha proposto, come tecnologia di bonifica, la BIOSTABILIZZAZIONE AEROBICA, innovativa tecnica di stabilizzazione del rifiuto in situ, previa sperimentazione con impianto pilota per valutare l’applicabilità della tecnica al caso concreto. La sperimentazione è stata condotta presso il CNR di Pisa in collaborazione con i tecnici del dipartimento IGG, questa ha permesso di valutare le prestazioni dell’impianto e di definire gli obiettivi della bonifica; inoltre ha fornito i parametri specifici su cui dimensionare l’impianto in scala. I risultati della sperimentazione sono stati raccolti ed inseriti nel Progetto Definitivo che ha pertanto definito le opere da realizzare. I lavori previsti si compongono di:

  • Realizzazione setto verticale perimetrale impermeabilizzante
  • Realizzazione capping superficiale
  • Realizzazione campo pozzi ed impianto di insufflazione aria ed estrazione gas esausti
  • Sezione di trattamento gas
  • Gestione dell’impianto
  • Ripristino morfologico dell’area

 Le opere sono iniziate nel luglio 2008 e proseguiranno per circa 18 mesi.

 

Committente: Polistrade S.p.A.

Commessa interna: C164

Progetto: Data 2004/2007

Opere: Data 2008/2010

 

 

Get the Flash Player to see this rotator.